«La moda fra senso e cambiamento», Isabella Pezzini e Bianca Terraciano (eds.)

Ambizione di questa antologia è indicare, rappresentare e interpretare ogni ambito della semiotica della moda, proponendosi come un manuale agile sia per studenti sia per appassionati della materia. I testi raccolti sono organizzati in tre sezioni – teorie, oggetti e spazi – che indicano i percorsi principali della disciplina e le sue applicazioni pratiche. Si comincia dalle questioni legate alla moda come fenomeno culturale e semiotico per poi procedere con l’articolazione e le relazioni di oggetti e spazi da indagare mediante metodologia e griglie d’analisi. Negli oggetti e negli spazi il discorso di moda si innesta con quello di marca, manifestando una peculiare costellazione di senso in vari tipi di testi: capi, accessori, spazi fisici e digitali, performance artistiche e d’intrattenimento. Non solo comunicazione, consumi e marketing, ma anche creolizzazione valoriale con l’Heritage e l’arte, dove la moda ha il compito di dare corpo e identità a vere e proprie forme di vita.

 

La editorial Meltemi acaba de publicar este volumen sobre semiótica de la moda que cuenta con contribuciones de: Tiziana Barone, Patrizia Calefato, Giulia Ceriani, Ana Claudia Mei Alves de Oliveira, Paolo Fabbri, Jorge Lozano, Luca Marchetti, Gianfranco Marrone, Isabella Pezzini, Maria Pia Pozzato, Paolo Sorrentino, Bianca Terracciano, Claudia Torrini y Ugo Volli.

 

 

“La moda es siempre semiótica” Yuri M. Lotman